Cascate di ghiaccio Valnontey alta (Val di Cogne)

Tags: ,

In questa seconda parte elenchiamo le spettacolari cascate di ghiaccio della Valnontey, dal ponte dell’Erfaulet sino al fondovalle. In questo tratto di valle le cascate di ghiaccio si manifestano con incredibile linearità. Qui il mondo del cascatismo ha vissuto momenti unici, e ancora oggi chi volesse conoscere questo angolo appartato delle alpi valdostane, non avrà da che pentirsene.

Accesso: Dal parcheggio di Valnontey restare sulla sinistra del torrente ed imboccare il largo tracciato che punta verso il fondo valle. Seguire le indicazioni per le cascate che vengono posizionate lungo il percorso e passare in mezzo alle case del villaggio di Valmiana. Continuare sempre sul tracciato indicato e raggiungere il bivio a sinistra per l’Alpe Money e per i bivacchi.seguire questa deviazione e continuare sul sentiero sino a raggiungere il ponte dell’Erfaulet che attraversa il torrente. La zona relazionata inizia da questo punto.

1

Infinito blu

A.Cambiolo e G.Demarchi e A.Savin 29-01-00

Difficoltà: VI/4+

Lunghezza: 160 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: oltrepassato il ponte dell’Erfaulet volgere a sinistra e dopo breve iniziare a salire su facili pendii in direzione della cascata ben visibile. 2 ore e 30 minuti

L1: bel muro 80° 85° con candela di 10 m finale 90°

L2: facile goulotte 70° 75° con brevi passaggi di misto

L3: couloir 80° che termina su un bel muro di 10 m a 90°

Discesa: uscire a dx dove su larice la prima calata. Alla base del muro finale la seconda su due spit da 8 mm vecchi. La terza su clessidra posta a destra della colata. Poi a piedi su terreno non facile.

Interesse: 3

2

Cascate dell’Erfaulet

Chialvetto, Grassi, Marchisio e Montrucchio 26-03-85

Difficoltà: VI/5

Lunghezza: 220 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: oltrepassato il ponte dell’Erfaulet seguire il sentiero a sinistra e portarsi in vista del primo grande canale. Risalire i pendii, spesso ricoperti dal grande cono di deiazione delle valenghe, e portarsi alla base dell’incassata cascata. 2 ore e 15 minuti

L1: goulotte molto stretta e incassata 70° 75° sino al canale nevoso, pessima sosta a sx.

L2: canale nevoso facile.

L3: fantastico muro a 85° 90° di 40 m sosta a destra alla base del colonnato.

L4: bella colonna 15 metri a 90° poi canale nevoso.

L5: muro finale di 40 m a 75° 80°

Discesa: in doppia lungo la cascata (attrezzatura precaria)

Interesse: 5

3

Ghost goully

S.Righetti e Aura Zavatta

Difficoltà: III/4

Lunghezza: 170 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: da sotto la cascata precedente, continuare ancora brevemente verso il fondovalle sino ad intravedere, se formata, la stretta goulotte in questione. Risalire il pendio e raggiungere la base. 2 ore e 30 minuti

L1: breve rampa seguita da una candela di 15 m a 90°.

L2: canale nevoso facile.

L3: muro a 70° poi candelina di 10 m a 90°.

L4: facile pendio nevoso e dopo brevi passaggi di misto raggiungere la base di una candela.

L5: salire la candela 10 m a 90° e porre piede sul pendio nevoso superiore.

Discesa: Sulla cascata (non attrezzata)

Interesse: 2

4

Di fronte al tradimento

A.Cambiolo e E. Marlier 04-02-89

Difficoltà VI/5  V° su roccia e A1

Lunghezza: 240 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: proseguire sul sentiero verso il fondovalle e raggiungere una caratteristica zona di bosco con enormi blocchi di roccia. Qui la cascata è ben visibile, ma conviene continuare sul sentiero sino a quando compie due tornanti. Al secondo che volge a sinistra, uscire a destra e puntare alla colata. 2 ore e 30 minuti

L1: muro di ghiaccio 70° 80° con brevi tratti a 90° sosta sull’estrema dx della cascata alla base del muro roccioso verticale.

L2: salire un diedro roccioso V° e passaggi di A1 sino alla base del diedro ghiacciato.

L3: salire tutto il diedro 50 m a 80° 90° su ghiaccio crostoso.

L4: facile pendio nevoso

L5: goulotte a 70° 80°

L6: muro 70° 85° pi facile canale nevoso

L7: muro finale di 40 m a 60° 70° con breve tratto a 90°

Discesa: Dalla fine dell’enorme diedro, in doppia (soste precarie). Se invece si vuole effettuare il vero viaggio della cascata, dalla fine della stessa salire in leggera diagonale verso sx e raggiungere il sentiero che scende dai casolari dell’Herbetet. Attraverso questo lungo tracciato ritornare sul sentiero della Valnontey.

Interesse: 5

A

Colonnato centrale di Di fronte al tradimento

g.Carlottie P.Tamagnini 16-01-93

Difficoltà: VI/6

Lunghezza: 40 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: come la precedente. 2 ore e 30 minuti

L1: spettacolare muro verticale di 40 m a 90° che porta al diedro diagonale della classica.

Discesa: Come per la cascata Difronte al tradimento

Interesse:  5

5

Sogno di uno gnomo

A.Graffi e P.Tamagnini  07-01-93

Difficoltà:  III/4+

Lunghezza:  250 metri

Quota:  2000 metri

Avvicinamento: superati i due tornanti che compie il sentiero continuare ancora brevemente e portarsi in vista, se formata, delle stretta e rettilinea goulotte. Risalire il ripido pendio. 2 ora e 40 minuti

L1: facile muretto di ghiaccio fragile sosta a dx

L2: lunghezza complessa e delicata su ghiaccio molto sottile in colatoio stretto e effimero, alcuni vecchi chiodi di protezione 75° 90°.

L3: ancora effimero e canalino stretto 70° 80°

L4: muro finale su ghiaccio sempre molto sottile e crostoso 70° 80° 90°.

L5: facile canale di ghiaccio sin sotto ad un grande blocco con vecchi spit da 8 mm.

Discesa: sulla cascata in corda doppia (non attrezzata)

Interesse:  5

6

Sogno ibernante

A. Giulivi e D.Margotta 18-12-99

Difficoltà:  III/5

Lunghezza: 120 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: superati i due tornanti del sentiero e passati sotto a Sogno di uno gnomo, continuare sul tracciato e raggiungere una zona di blocchi di un’antica frana. Continuare e raggiungere il caratteristico anfiteatro da dove precipita il torrente dell’Herbetet. Sono ben visibili le tre cascate relazionate di seguito. Sogno ibernante è la prima a destra. 2 ora e 50 minuti

L1: rampa con ghiaccio 80° e delicati passaggi di misto da non sottovalutare.

L2: bel muro di circa 40 m a 85° 90°

Discesa: sfruttare i larici per posizionare ancoraggi.

Interesse:  4

7

Dedica per Sara

A. Cambiolo e E. Marlier 26-11-88

Difficoltà: III/2+

Lunghezza: 300 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: Come per la precedente in quanto questa cascata è quella che si forma sul salto del torrente e che sprofonda nella gola soprastante. 2 ore e 50 minuti

L1: breve muretto a 70° 80° che immette nella profonda gola.

Seguire il flusso superando facili e divertenti risalti di ghiaccio sino ad una biforcazione. Seguire il ramo di sx e dopo due facili muretti a 60° 70° uscire dalle difficoltà.

Discesa: traversare a sx e raggiungere il sentiero dei casolari dell’Herbetet e su questo tracciato scendere nel fondovalle.

Interesse:  2

8

Voglie effimere

A.Cambiolo e E.Marlier 08-12-88

Difficoltà:  III/4

Lunghezza: 120 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: questa cascata è quella posta a sinistra di Dedica per Sara. 2 ore e 50 minuti

L1: nastro di ghiaccio in genere sottile 70°.

L2: bel muro di 40 m. a 70° 90° sino al pendio nevoso.

L3: risalire il facile pendio sino alla base del muro finale.

L4: muro di 40 m. con pendenze di 70° 80°

Discesa: in doppia lungo la via (non attrezzata)

Interesse:  4

9

Switt Valentina

Cambiolo,Sartore, Toldo e Ubertalle 11-11-90

Difficoltà:  II/3

Lunghezza: 110 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: dalla base di Dedica per Sara, continuare sul sentiero sino a reperire il bivio che volge a destra per il bivacco Leonessa. Prendere a sinistra il sentiero per i bivacchi Pol e Borghi e seguirlo brevemente sino al punto in cui volge decisamente a destra. Qui uscire e puntare alle due cascate ben visibili nelle rocce posizionate nel centro della valle. 3 ore

L1: largo muretto 80°

L2 : muretto 70°

L3: Facile pendio nevoso

L4: candela finale 80° 90°

Discesa: dalla cima della candela volgere a destra e su facili pendii portarsi ne letto del torrente del ghiacciaio di Money. Seguirlo sino al torrente principale e da questo puntare alla sinistra orografico per reperire il sentiero di salita.

Interesse: 3

10

Voglia di tenerezza

A. Cambiolo e R. Vittorangeli 05-12-93

Difficoltà: II/3

Lunghezza: 120 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: come la precedente in quanto questa cascata inizia sul il muro di destra. 3 ore

L1: muro 70° 80°

L2: corta candela 90°

L3: facile pendio di neve e ghiaccio

L4: muretto 80° poi candelotto 90°

Discesa: all’uscita volgere a destra e seguire le indicazioni come per Switt Valentina.

Interesse: 3

11

Meeting 2000

G.Carlotti e R.Invernizzi 15-01-03

Difficoltà: III+/6

Lunghezza: 60 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: dalla base delle due cascate precedenti è ben visibile, se formata, la caratteristica colata stalattitica posta a destra della gola della cascata della pazienza. 3 ore

L1: Bel muro stalattitico a 90°

L2: candela finale 90°

Discesa: dall’uscita volgere a destra e andare a reperire un albero isolato. Da questo in corda doppia.

Interesse: 3

12

Cascata della rassegnazione

E.Crudo, G.C.Grassi e A.Morittu 01-12-90

Difficoltà: III/3

Lunghezza: 150 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: come per le cascate precedenti sino a portarsi ai loro piedi. Continuare a traversare puntando alla bariera rocciosa della destra orografica. Incassata in una stretta gola si vede benissimo la cascata della pazienza. La cascata relazionata è un po’ nascosta ed è la parallela di destra. 3 ore

L1: facili pendii e rigonfiamenti 70° 75°

L2: rampa diagonale a sinistra e poi mammellone a 80°

L3: muro facile 70° 80° sino all’altopiano.

L4: rigonfiamenti 80°

Discesa: uscire a destra e iniziare a scendere su pendii sino a raggiungere un canalone. Alla base di questo proseguire per portarsi sulla sinistra orografica della valle per reperire la traccia di salita.

Interesse: 2

13

Cascata della pazienza

G.C.Grassi e N.Margaira 21-01-00

Difficoltà: III/2

Lunghezza: 150 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: come per la cascata della rassegnazione in quanto questa relazionata è quella visibile incassata nella gola. 3 ore

L1: salire il muro incassato 80° 90°

L2: superare facili pendii e rigonfiamenti80°

L3: salire a destra facili pendii sino al culmine del dosso.

Discesa: scendere in diagonale a sinistra per andare a reperire la discesa della cascata della rassegnazione.

Interesse: 2

14

Cascata di Coupée Money

G.C.Grassi e G.Montrucchio 11-04-85

Difficoltà: III/4+

Lunghezza: 150 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: dal ponte dell’Erfaulet proseguire, senza attraversare, restando nel fondo valle passando in rassegna tutte le cascate della bastionata del Money. La cascata in questione è l’ultima e precede un canalone incassato. 2 ora e 30 minuti

L1: muro 70°

L2: colonna 90°

L3: facile canale a 70° sino alla base del balzo successivo.

L4: salire il muro 80°

L5: facile canale di uscita65°

Discesa: traversare a sinistra e raggiungere gli alberi. Da questi in corda doppia sino al canale che facilmente riporta alla base.

Interesse: 3

15

Mistiria

G.C.Grassi, G. Montrucchio e M.Rossi 17-04-86

Difficoltà: III/4

Lunghezza: 120 metri

Quota: 1900 metri

Avvicinamento: come per la cascata precedente in quanto questa colata è la parallela di sinistra. 2 ore e 30 minuti

L1: muro largo a sinistra 80° 90°

L2: salire rigonfiamenti75°

L3: gobbe e rigonfiamenti 70° 80°

Discesa: uscire a sinistra e raggiungere gli alberi. Da qui in corda doppia.

Interesse: 3

16

Fallo di Plutone

G.C.Grassi e G. Montrucchio 21-04-85

Difficoltà: III/4+

Lunghezza: 150 metri

Quota: 1950 metri

Avvicinamento: 2 ore e 30 minuti

L1: muro 80° 85°

L2: facile canale e rigonfiamenti sino alla bese del muro.

L3: largo muro 85° 90°

Discesa: In corda doppia sulla cascata

Interesse: 4

17

Fiumana di Money

Grassi e Marchisio 20-03-85

Difficoltà: III/3

Lunghezza: 200 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: dal ponte dell’Erfaulet seguire le indicazioni per flash estivo e restando sulla destra orografica del torrente portarsi in vista della gola dove è posta la cascata repentance. La cascata in questione è posizionata nella gola successiva. Risalire il pendio morenico e portarsi in vista delle due cascate parallele: falsh estivo e fiumana. La relazionata è quella di destra.  2 ora e 15minuti

L1: a sinistra placche e rigonfiamenti 80° 90°

L2: placche e rigonfiamenti70° 80°

L3: muro e rampa 85° 80°

L4: sucessione di gobbe 80°

L5: rampa più facile e brevi rigonfiamenti 70°

Discesa: in corda doppia sulla cascata

Interesse: 5

18

Flash estivo

G.C.Grassie P.Marchisio 13-03-85

Difficoltà: III/3

Lunghezza: 180 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: come per fiumana di Money in quanto questa cascata è la parallela incassata nella gola di sinistra. 2 ore e 15 minuti

L1: canale 70° 75°

L2: canale e rigonfiamenti 70° 80°

L3: muro 80° poi più facile 70°

L4: canale con rigonfiamenti 70° 80°

L5: breve muretto 90° poi più facile 70° 80°

Discesa: in corda doppia sulla cascata

Interesse: 4

A

Flash estivo colonnato

G.C.Grassi, G. Montrucchio 19-01-89

Difficoltà: III/4+

Lunghezza: 180 metri

Quota: 2000 metri

Avvicinamento: come Patry di sinistra

L1-L2-L3: come flash estivo

L4: muro 70° 80°

L5: colonna 80° 90°

L6: breve muro 70° 80°

Discesa: in corda doppia sulla cascata

Interesse: 5

19

Mondey money

G.C.Grassi e E. Tessera 31-03-85

Difficoltà: III/4+

Lunghezza: 200 metri

Quota: 2050 metri

Avvicinamento: dal ponte dell’Erfaulet seguire le indicazioni restando sulla sinistra del torrente sino a raggiungere la base dell’enorme anfiteatro dove in alto piomba la cascata repentance super. Risalire il fianco morenico e raggiungere la base delle cascate. Mondey Money è quella di destra. 2 ore e 15 minuti

L1: muro largo 80° 90°

L2: muri 75° 85°

L3: muro stretto 90°

L4: rampa più facile 70° 80°

L5: canale e rigonfiamenti 60° 70° sino ad una candela posta a sinistra.

L6: canalino a destra 60° 70°

L7: goulotte stretta 80° 85° poi diedro ghiacciato 90°

Discesa: in doppia lungo la cascata (le prime due complicate)

Interesse: 5

20

Repentance super

F.Conta, F.Damilano e G.C.Grassi  2 e 3-02-89

Difficoltà: III/6

Lunghezza: 220 metri

Quota: 2050 metri

Avvicinamento: Come per Mondey Money in quanto questa spettacolare cascata è posta a sinistra di quest’ultima. 2 ore e 15 minuti

L1: largo muro a cavolfiori 80° 90°

L2: muro stalattitico complicato e cavolfiori 85° 90° sino alla candela

L3: candela 90°

L4: stretto canalino 65° 75°

L5: facile pendio sino al muro successivo

L6: muro 85° poi 70°

L7: colonnato finale 90° poi più facile 70° 80°

Discesa: In corda doppia sulla cascata

Interesse: 5

21

Ago di Money

A. Cambiolo, S. Rapi e S.Righetti  01-01-92

Difficoltà: IV/4+

Lunghezza: 100 metri

Quota: 2100 metri

Avvicinamento: dal ponte dell’Erfaulet seguire le indicazioni  e appena possibile iniziare a salire sul pendio morenico e, districandosi tra blocchi di roccia, puntare alla strettissima linea posta in un enorme diedro roccioso che incide tutta la parete. 2 ore e 45 minuti

L1: muretto di ghiaccio sottile 70° poi strettissimo canalino 70° 80°

L2: canalino stretto 70° 80° con brevi risalti a 90°

Discesa: In corda doppia lungo la cascata.

Interesse: 5

acheter imovane 7.5 mg sans ordonnance

il nuovo "Diamanti di cristallo"

Condivisi su Facebbok