Cascate di ghiaccio vallone del Grauson (Val di Cogne)

Tags: , ,

Il vallone del Grauson è sicuramente la zona meno frequentata del grande comprensorio della Val di Cogne… Peccato perché è sicuramente una bella valle, selvaggia e isolata e le colate che sprofondano nei grandi canaloni di valanga, quando le condizioni lo permettono, offrono grandi soddisfazioni e belle giornate trascorse in un ambiente magico di alta montagna.

Accesso: Da Cogne Seguire le indicazioni inizialmente per Lillaz, Alla fine del nucleo principale del paese,  seguire a sinistra le indicazioni per Gimillan. Salire la strada che con alcuni tornanti termina nel simpatico paese. Appena entrati in paese, deviare a destra su una carrozzabile che costeggia tutto l’abitato. Poco dopo prestare attenzione alle indicazioni del sentiero di accesso al vallone del Grauson.

1

Oceano polare

G.C.Grassi e P.Marchisio 30-01-87

Difficoltà: IV/3+

Lunghezza: 100 metri

Quota: 2200 metri

Avvicinamento: da Gimillan seguire le indicazioni per l’alpe Grauson e laghi del Lussert. Ad un certo punto il sentiero che sale a mezza costa, inizia a scendere per raggiungere il ponte che attraversa il torrente. Attraversare e continuare a sinistra sul tracciato superando d’apprima lo stretto canalone di Hey Joe ben visibile sulla destra e dopo circa 30 minuti portarsi in vista del grande canalone di valanga dove in alto e sbarrato dalla larga cascata in questione. Risalire il ripido pendio e raggiungere la base. 2 ore e 30 minuti

L1: salire rigonfiamenti e rialzi a 65° 75°

L2: muretto 85° poi rigonfiamenti 70° 80°

L3: traverso esposto a sinistra poi muretto finale 70° 80°

Discesa: uscire a destra e raggiungere un albero posto sull’orlo del salto. Da qui in corda doppia sulla cascata

Interesse: 5

A

G.C.G. 93

M.Barbieri e L.Canneva  17-01-93

Difficoltà: da IV /4

Lunghezza: 100 metri

Quota: 2200 metri

Avvicinamento: Come la precedente in quanto questa è la soluzione di sinistra della larga cascata

L1: rigonfiamenti e muretti 70° 80°

L2: muro stalattitico 90° poi 70° 80°

Discesa: in corda doppia sulla cascata come per Oceano polare.

Interesse: 5

2

Hey Joe

A.cambiolo e S.Righetti 17-01-93

Difficoltà: da IV/4

Lunghezza: 100 metri

Quota: 2200 metri

Avvicinamento: da Gimillan seguire le indicazioni per l’alpe Grauson e laghi del Lussert. Ad un certo punto il sentiero che sale a mezza costa, inizia a scendere per raggiungere il ponte che attraversa il torrente. Attraversare e continuare a sinistra sul tracciato individuando a sinistra il lungo e strtto canalone dove è incassata la cascata. Risalire il ripido pendio e raggiungere la base. 2 ore e 30 minuti

L1: candela 90° poi canale facile

L2: breve 90° poi più facile 60° 70°

L3: muro finale 70° 80° brevemente 90°

Discesa: in corda doppia sulla cascata.

Interesse: 4

3

L’ultima chance

P.Chiriotti, A.Cambiolo e L.Canneva 19-01-94

Difficoltà II/2+

Lunghezza: 70 metri

Quota: 2050 metri

Avvicinamento: da Gimillan seguire le indicazioni per l’alpe Grauson e laghi del Lussert. Ad un certo punto il sentiero che sale a mezza costa, inizia a scendere per raggiungere il ponte che attraversa il torrente. Non attraversare ma continuare diritti nei pascoli risalendo in diagonale, sino ad incontrare un ruscello che taglia l’intero versante. Seguire a destra sini a intravedere, se formata, la stretta goulotte a sinistra.1 ora e 30 minuti

L1: goulotte stretta 70° 75° poi brevemente 90°

L2: stretto canalino 70° 75°

Discesa: in corda doppia sulla cascata

Interesse: 3

5

Salta la guida

A.Cambiolo e A.Savin 09-01-93

Difficoltà II/2

Lunghezza: 70 metri

Quota: 2050 metri

Avvicinamento: come per la precedente ma alla vista della stretta cascata L’ultima chance, continuare sul sentiero seguendo il ruscello e dopo poco, sempre sulla sinistra è visibile la più larga colata in questione. 1 ora e 40 minuti

L1: rigonfiamenti facili 60° 70°

L2: breve 90° poi rigonfiamenti e saltini 70° 80°

Discesa: in corda doppia sulla cascata.

Interesse:  3

il nuovo "Diamanti di cristallo"

Condivisi su Facebbok